Feedback required Instagram – come risolvere

Feedback required Instagram – come risolvere

E’ ormai noto che il Colosso americano stia cercando da tempo di placare l’utilizzo di strumenti bot che facilitano l’interazione di profili in modo programmato attraverso target poichè violano le loro condizioni di utilizzo.

Infatti Instagram nel periodo estivo 2019 ha messo in atto una serie di algoritmi capaci di capire chi fa uso di tali funzioni e quindi bloccarle.

Come noto però, numerose sono le lamentele di utenti che non avendo mai utilizzato tali funzioni si siano trovati impossibilitati ad accedere ai propri profili o addirittura notato diminuzione di followers, di visualizzazioni delle storie e di interazioni.

Come si può capire quindi, l’algoritmo di Instagram che previene e blocca chi dovrebbe fare uso dei bot, non è perfetto ma allo stesso tempo risulta molto aggressivo.

Con i vari aggiornamenti e novità dunque apportati da Instagram a riguardo, anche Instaeasy aggiorna i propri e le API affinchè possa sostenere ed aiutare i numerosi clienti e fare in modo che tali funzioni possano ancora aiutare professionisti e brand ad avere un impronta efficace sul noto social

Instaeasy infatti attraverso la sua struttura di programmazione comparirà agli occhi di Instagram come se l’utente che utilizza la piattaforma e i vari strumenti, lo stesse facendo da una normalissima App Instagram su un device Android, cosi da far sembrare ai suoi occhi tutto regolare e riducendo di gran lunga eventuali ban.

Come già detto però, l’algoritmo di Instagram è molto aggressivo quindi spesso riesce a bloccare anche le azioni provenienti da Instaeasy e da tali strumenti che però spesso con piccoli trucchetti si riesce lo stesso ad utilizzare anche quando bloccati.


Feedback required e azioni bot non vengono mostrate dai log o posticipate, come risolvere?

Se hai attiva qualche funzione su un profilo e hai notato che le azioni applicate non risultano dai log e vengono sempre posticipate è probabile che Instagram abbia acceso un riflettore sul profilo e quindi abbia bloccato la possibilità di applicare in modo automatico le varie azioni.

Questo può essere dovuto da diversi fattori quali:
– Utilizzo dello stesso profilo su diverse piattaforme
– Utilizzo delle funzioni a velocità molto elevate
– Engagement troppo basso e poca costanza della pubblicazione di Post e storie
– Proxy di bassa qualità o non appartenenti alla nazione di residenza
– Cattiva gestione del profilo su piattaforme precedenti
– Profilo nuovo

questi sono alcuni principali fattori che caratterizzano dunque la possibilità di eventuali blocchi da parte di Instagram.

GUIDE PER RISOLVERE IL PROBLEMA


Per risolvere la problematica del blocco delle funzioni automatizzate ci sono 2 modi:

1) Attendere 7/10 giorni senza aver alcun funzione automatizzata attiva e quindi riattivarle nuovamente affinchè termini il blocco

2) Oppure se non vuoi aspettare e procedere immediatamente con la seconda soluzione, ecco spiegata di seguito:

Da recenti test effettuati sembra che Instagram quando segnala un profilo e quindi blocca eventuali azioni bot, sembra che vada a registrare in una blacklist questi dati:
– nome profilo
– IP (Proxy) del profilo
– dispositivo del login su cui è stato effettuato il login del profilo


Come già precedente spiegato, Instaeasy appare agli occhi di Instagram come una normalissima App ufficiale installata su un dispositivo Android che varia a seconda di ogni collegamento di ciascun profilo effettuato su Instaeasy.

Dunque, ad ogni collegamento di un nuovo profilo, Instaeasy applicherà virtualmente al profilo collegato un nuovo dispositivo (device android) e assocerà un IP (proxy) IPV6 univoco per ciascun profilo collegato di località Italiana che a sua volta comunicherà ai server Instagram per effettuare il login attraverso API.

Da ciò che si capisce dunque, ad ogni login, Instaeasy cambierà dispositivo associato e indirizzo IP che a sua volta comunicherà ad Instagram per effettuare il consueto login e far sembrare quindi come se fosse tutto nuovo.

Infatti, attivata la procedure di re-login, ed eseguito il protocollo di accesso che di seguito illustreremo, l’utente che riscontra la problematica riesce ad eseguire l’esecuzione delle funzioni nuovamente.

Questa semplice procedura è stata testata da diversi utenti e su diverse tipologie di profili al momento senza alcun problema. Instaeasy ci tiene a precisare che non si assume alcuna responsabilità su eventuali problematiche indotte da cattivo utilizzo di tale procedura poichè ripetuta più volte in breve tempo potrebbe portare ad anomalie ed eventuali ban, si fa dunque riferimento ai nostri termini & condizioni di utilizzo.


Guarda la video guida per risolvere il problema delle funzioni automatizzate su Instagram


Questa semplice guida permetterà all’utente di poter riavviare le funzioni che vengono bloccate da Instagram associando ad ogni applicazione un nuovo proxy, nuovo dispositivo e cancella i cookie salvati dal precedente login.

Non è consigliato utilizzare questa procedura più di una volta a settimana, se il problema dovesse ripresentarsi è preferibile mettere in pausa tutte le funzioni per un periodo di tempo di circa 7 giorni onde evitare ulteriori problemi.

it Italian
X